INSEGNANTE

Micaela Zuliani sito istituzionale https://www.micaelazuliani.com
Dal 2010 è fotografa ritrattista specializzata nel Boudoir.
Insegnante e fondatrice di Scuola di Boudoir è la 1° in Italia a diffondere il Boudoir e tenere corsi di formazione professionale di Boudoir rivolti ai fotografi e alle modelle. Fondatrice del magazine Fotografia Boudoir Italia.
Utilizza la fotografia come TERAPIA attraverso i servizi fotografici di Ritratto Terapia e Boudoir Terapia, testato e consigliato anche da psicoterapeute con cui collabora abitualmente.
Scrittrice di 5 libri di fotografia (dalla manualistica per ragazzi al ritratto professionale).

Altre fotografie sul sito

★ 12 anni di successi in Italia ★

Dal 2010 Micaela Zuliani opera nel settore Boudoir, fotografando ogni tipologia di donna, (dai 20 ai 70anni), con disabilità anche gravi quali SMA (atrofia muscolare spinale), protesi.
Nel 2012 tiene i primi corsi di Boudoir in Italia; utilizza il Boudoir Terapia, testato e suggerito da diverse psicologhe. 
Nel 2013 fonda la prima rivista del settore Fotografia Boudoir Italia, prima testata giornalistica, poi magazine online
Nel 2015 collabora con la LILT proponendo il Boudoir come terapia per le pazienti malate di cancro
Nel 2016 il progetto Boudoir Disability viene pubblicato sui più importanti media nazionali (Corriere della Sera, Repubblica, Il fatto quotidiano, Vanity Fair, Rai2, La7) e internazionali (Boudoir International, Adevarul) e ottiene il premio come campagna sociale al Web Marketing Festival 2016.
Nel 2016 scrive il primo libro didattico di fotografia Boudoir (il 1° in Italia, il 2° a livello internazionale dopo Christa Meola)
Nel 2017 collabora con l’APL Associazione Paraplegici Lombardia
Nel 2018 il progetto “Les Femmes-les maison closes a Paris“ è presentato al London TV Pitchbox per la serie TV internazionale “Butterflies” 
Nel 2019 vince il premio al concorso internazionale AIBP (ass.internazionale fotografi boudoir)
Nel 2019 apre la prima scuola di Boudoir in Italia rivolta ai fotografi e alle aspiranti modelle (senza discriminazione)
Nel 2020 crea un ponte tra Italia e Estero con la rivista: realizza l’intervista con la 1° fotografa che ha diffuso nel 1999 a livello mondiale il Boudoir , seguono altre interviste a livello internazionale. 
Nel 2021 porta il Boudoir Italia a Parigi proponendo alle italiane che vivono a Parigi il servizio fotografico in hotel di lusso.
Nel 2022 realizza il progetto Boudoir Transgender America- Italia.

1° posto al concorso dell’AIBP The Association of International Boudoir Photographers Valutazione del giudice: “L’adoro. Immediatamente attira la mia attenzione. La composizione e il modo in cui viene posata in modo non convenzionale e il modo in cui guarda nella telecamera sono perfetti.” https://www.aibphotog.com/blog/november-monthly-winners…
Le pubblicazioni le vedi alla pagina PRESS

Tutte le recensioni verificate le trovate su TRUSTPILOT